Pinguino e Peyote

20 aprile 2015

L’altro giorno mi è stato segnalato che nel suo ultimo album J-Ax – cantante noto ai vecchi come me come “quello degli Articolo 31” – menziona Linux in un brano, “Santoro e Peyote”. Naturalmente incuriosito, sono andato ad ascoltarlo. Qui il testo, anche se la versione originale rende molto meglio l’idea.

La frase “Poi da quando ho installato Linux sull’iPhone mia mamma non riesce più a chiamarmi” compare nella intro, insieme ad altre dichiarazioni metaforicamente enunciate da un non meglio identificato “ragazzo ignorante” che si atteggia all’impegno sociale pur preoccupandosi maggiormente del proprio look e della propria presenza sui social network. Provocando l’ilarità del pubblico, che si esprime con risate di sottofondo.

Al primo ascolto sembrerebbe trasparire l’associazione tra l’attitudine dell’opinabile personaggio e la sua velleità di voler utilizzare Linux (il quale, peraltro, non funziona. Con buona pace della mamma all’altro capo del telefono). Sono fricchettone, faccio l’alternativo, e dunque installo Linux. Un messaggio certo non di encomio nei confronti dell’intera comunità filo-linuxara, e ancor meno di incoraggiamento verso chi vorrebbe avvicinarsi a questo sistema.

Dopodiché, analizzando meglio frase e contesto (e dopo aver ricevuto la sobria interpretazione di una persona che non è direttamente coinvolta nella promozione del software libero, e non ha dunque il nervo scoperto su tale argomento), salta fuori che il rapper nostrano potrebbe saperla più lunga di quanto ci si potrebbe aspettare. Il protagonista della storia ostenta grande attenzione per le questioni sociali salvo poi avere un iPhone, dispositivo di gran moda e prodotto da una azienda abitualmente contestata per la scarsa tutela dei diritti dei propri clienti; su di esso installa Linux, piattaforma operativa più di nicchia che rappresenta l’esatto opposto in termini di diritti, modello di sviluppo e riferimenti. Il suo essere “ignorante” non si manifesta nella volontà fine a sé stessa di installare Linux, quanto nel volerlo installare proprio su un iPhone, e di non aver dunque minimamente compreso la differenza – se vogliamo, “filosofica” – tra i due oggetti. Sono fricchettone, faccio l’alternativo, installo Linux, ma intanto i soldi per lo smartphone li ho dati ad Apple. Un contenuto non solo ben diverso, ma da cui emerge soprattutto una discreta conoscenza del tema da parte dell’autore.

E a questo punto il linuxaro medio, abituato ad essere incompreso da amici e colleghi nella sua stravagante scelta softwareliberista, si chiederà “J-Ax ha consapevolezza del fatto che iPhone e Linux non sono solo ‘cose tecnologiche’, ma in qualche modo idealizzano valori e principi tra loro diametralmente divergenti?”. Stando alla lettura di cui sopra, forse si. Magari (e legittimamente) non dettagliata ed approfondita, ma si. Anzi arriva al punto di esporla al proprio pubblico, che di sicuro non è costituito solo da smanettoni cantinari che passano le giornate a ricompilarsi il kernel.

Indipendentemente da quanto l’artista sia conscio o meno del tema, ad ogni modo una cosa è certa: Linux è un fenomeno nazional-popolare. Tanto da essere citato nei testi delle canzoni, appunto, pop. E come ogni fenomeno popolare può essere conosciuto solo superficialmente, a malapena sentito nominare, persino travisato, ma comunque noto se non a tutti comunque a molti. E questa è la necessaria precondizione affinché il suo significato tecno/culturale – di condivisione, di collaborazione, di conoscenza, di equità e trasparenza – si propaghi di pari passo al mero nome “Linux”.

Perché c’é una gran differenza tra “essere per gli alternativi” ed “essere l’alternativa”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...